1

Iran, giallo internazionale: scienziato collabora con Cia. Teheran: rapito

Messaggero 04-07-2010

TEHERAN (4 luglio) - L'Iran userą «tutte le sue capacitą» per riavere lo scienziato nucleare Shahram Amiri, scomparso un anno fa in Arabia Saudita e che la stessa Teheran afferma essere stato rapito dai servizi segreti degli Usa con la complicitą di quelli sauditi. Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Ramin Mehman-Parast, citato oggi dalla televisione in inglese PressTv.

La televisione iraniana ha mandato in onda in un mese due filmati in cui si vede un uomo, che si presenta come Amiri, affermare di essere stato rapito dai servizi d'Intelligence Usa e di trovarsi ancora negli Stati Uniti. Secondo la televisione americana Abc, invece, lo scienziato ha fatto defezione e sta collaborando con la Cia.

Mehman-Parast ha affermato che i documenti relativi al «rapimento» di Amiri sono stati consegnati agli Usa attraverso l'ambasciatore svizzero a Teheran, che rappresenta gli interessi in Iran degli Stati Uniti, che da 30 anni non ha relazioni diplomatiche con la Repubblica islamica. «Ci aspettiamo che gli Usa annuncino il pił presto possibile i risultati delle loro indagini su questo cittadino iraniano», ha aggiunto il portavoce. Mehman-Parast ha accusato Washington di avere rapito anche Alireza Asgari, un ex vice ministro della Difesa iraniano scomparso nel nulla a Istanbul nel 2007. E anche di lui chiesto che gli Usa forniscano notizie.

 

Indietro

Condividi questo articolo
Facebook! Twitter! Google! Segnala su OK Notizie Digg! Live! Yahoo!