1
La gaffe di Obama in tv: «La mia fede musulmana...»

Il senatore democratico inciampa durante un'intervista. E intanto McCain vola nei sondaggi

NEW YORK - Alla fine lo scivolone è arrivato. Dopo le accuse e i pettegolezzi messi in giro dai suoi oppositori, Barack Obama è inciampato in una gaffe abbastanza clamorosa in tv. Intervistato sull'ABC, in 'This Week', con George Stephanopoulos, il candidato democratico alla Casa Bianca voleva sfatare proprio i 'rumor', secondo cui sarebbe di fede musulmana. E puntando il dito contro i repubblicani, che «tirano il sasso e nascondono la mano» aizzando le voci, ha detto proprio la frase che non avrebbe mai voluto pronunciare: «La mia fede musulmana». Immediata la correzione, «la mia fede cristiana». Ma intanto la gaffe è già diventata un tormentone (guarda il video).

SONDAGGI - Semplice incidente o segnale di un nervosismo crescente? Difficile dirlo. Di certo c'è che la convention repubblicana ha fatto da propulsore per il senatore dell’Arizona John McCain, rivale di Obama nella corsa alla Casa Bianca, che è riuscito a superare il democratico, invertendo una tendenza che lo vedeva da mesi in svantaggio più o meno ampio. Per Usa/Today Gallup McCain stacca Obama di dieci punti tra gli elettori non registrati, mentre la media dei sondaggi, che la settimana scorsa dava il senatore dell’Illinois avanti di oltre 6 punti, ora vede in testa il veterano del Vietnam di un punto. Il sondaggio condotto da Usa Today/Gallup suggerisce che McCain è avanti di dieci punti, con il 54% delle preferenze contro il 44% dell’avversario, tra gli elettori non registrati ma che sembrano intenzionati ad andare a votare, mentre tra gli elettori registrati il senatore dell'Arizona è in vantaggio di quattro punti, con il 50% delle preferenze al 46 per cento.