1
Prodi alla guida del gasdotto «South Stream». Il Professore: «Per ora no grazie»

LO SCRIVE IL giornale russo KOMMERSANT considerato molto vicino a Gazprom

L'offerta avanzata dal numero uno di Gazprom

Corriere della Sera 28 aprile 2008

ROMA - «No grazie». Romano Prodi sembra insistere nella scelta di voler fare il nonno e rifiuta l'offerta del numero uno di Gazprom, Alexei Miller, di diventare presidente di South Stream Ag, la società di diritto svizzero costituita dall'Eni e dalla stessa Gazprom per la realizzazione del gasdotto dal Mar Nero all'Europa». Dell'offerta a Prodi ne parla «Quotidiano energia», testata online di settore (www.quotidianoenergia.it), citando il russo «Kommersant», secondo cui il colosso del gas russo «intenderebbe seguire per il South Stream lo stesso schema utilizzato per il gasdotto Nord Stream attraverso il Baltico», presieduto dall'ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder.

LA VISITA - «Secondo «Kommersant» (giornale considerato molto vicino a Gazprom)- scrive Qe- l'obiettivo della visita di Miller a Roma è essenzialmente quello di convincere Prodi ad accettare l'incarico». Inoltre, ricorda «Quotidiano Energia», il mese scorso «la stampa ungherese aveva ventilato l'ipotesi che la presidenza del South Stream potesse andare al primo ministro magiaro Ferenc Gyurcsany, il cui Governo era in bilico a seguito di un referendum che ha bocciato il nuovo piano sanitario dell'esecutivo». La crisi «è stata tuttavia scongiurata in questi giorni con il defenestramento del ministro della Sanità, Agnes Horvath».

SIRCANA - Quella di presiedere la società che si occuperà della realizzazione del gasdotto South Stream è «un'offerta già fatta nei recenti incontri con Putin, ma Prodi gli ha detto che al momento» la soluzione «non è praticabile». Silvio Sircana, portavoce del presidente del Consiglio uscente Romano Prodi, commenta così quanto scrive il quotidiano russo «Kommersant» sul fatto che il numero uno di Gazprom, Alexei Miller, sia lunedì a Roma per offrire la presidenza di South Stream AG a Prodi. «Sappiamo solo che Miller ha chiesto un appuntamento- dice Sircana - ma il contenuto non è detto sia quello».