1
La notizia della conversione di Magdi Allam fa il giro del mondo

Magdi Allam

Magdi Allam riceve il Battesimo dal Papa

La conversione di Magdi Allam ha interessato anche la stampa estera. In particolare El Pais ha dato ampio spazio all'evento che considera "un atto significativo e inusuale per la rilevanza dei protagonisti, il Papa da un lato e Magdi Allam vicedirettore del Corriere della Sera dall'altro". Significativo il titolo dell'articolo: "Il battesimo come uscita dall'oscurantismo e dalla violenza dell'Islam". Il quotidiano spagnolo riprende le parole di Magdi Allam che dalle colonne del Corriere oggi spiega il senso della sua conversione. Ha abbandonato l'Islam "perchè il suo spirito si è liberato dall'oscurantismo, da un'ideologia che legittima la menzogna, una religione fisiologicamente violenta e storicamente conflittuale". Sono arrivati anche alcuni commenti da parte dei lettori. Alcuni sono infastiditi perché considerano la conversione come un fatto privato, mentre in questo caso si è voluto dare molto risalto all'evento, rendendolo pubblico in modo eclatante. Altri, invece, si dichiarano d'accordo con le tesi di Allam che considera l'Islam come una religione violenta.

Il tedesco Suddeutsche Zeitung riporta la cronaca dell'evento: "Il Papa ha battezzato uno dei più noti musulmani  italiani". Anche Die Welt, riprendendo un articolo dell'agenzia Dpa, titola "Il Papa battezza un giornalista musulmano".

La notizia è rimbalzata oltroceano, persino il New York Times se ne occupa e ricorda che Allam difese il Papa in occasione del suo discorso a Regensburg, discorso considerato da molti musulmani offensivo in quanto, a loro giudizio, descriveva l'Islam come una fede violenta. La conversione di Allam è stata una sorpresa, scrive il quotidiano americano che riporta l'impressione di Yahya Sergio Yahe Pallavicini, vicepresidente della comunità islamica in Italia, il quale si è stupito per l'alto profilo che il Vaticano ha riservato a questa conversione.